martedì 29 ottobre 2013

Scuola pubblica e contraddizioni

Interno, giorno, un martedì qualsiasi
chiccodigrano mangia la sua merenda seduto al tavolo
chiccodigrano "mamma prendo un fucile grande grande grande e sparo a papaverina"
Io "perchè chicco? lo sai che succede se si spara a una persona?"
chiccodigrano "Si mamma, poi non c'è più"
Io "e come facciamo noi se papaverina non c'è più? come giochiamo noi?"
chiccodigrano con un sorriso beato sul volto "giochiamo solo io e te mamma"

il discorso fila, che dirgli?

Interno, giorno, giovedì
chiccodigrano mangia la sua merenda seduto al tavolo e canta "Io ho un mmmmmm ama, ama, aaama"
Io "come chicco?"
chiccodigrano "Io ho un mmmm mmmmmi ama, mi ama, mi aama"
Io "cosa chicco?"
chiccodigrano "Io ho un amico che mi ama, mi ama, mi aama ... il suo nome è mmmm"
Io "come chicco?"
chiccodigrano "il suo nome è Gesù'"

forse dobbiamo avvertire le maestre che chiccodigrano non è battezzato, anche se abbiamo fatto una bella crocetta sul si alla casella "partecipa all'ora di religione" nella domanda di iscrizione a scuola.






2 commenti:

  1. perché avete barrato il si?

    RispondiElimina
  2. perchè l'alternativa era poco chiara ... il segno della croce comunque lo fanno fare prima di mangiare ... fuori dall'orario di religione ... comunque la situazione è stata chiarita ;)

    RispondiElimina